Il "brevetto" di volo

Pilota privato
Volo a vela
Elicottero
Paracadutista

VDS
Volo libero
Pallone

Licenza di pilota privato di velivolo - Licenza di pilota di volo a vela - Altre

Vediamo quali sono le principali opzioni sulle attività "volatorie" che un ragazzo in età scolastica può ragionevolmente pensare di praticare.

Pilota privato di velivolo

A Genova presso il locale Aeroclub è possibile seguire i corsi per il conseguimento della licenza di pilota privato di velivolo.
E' il primo passo nella carriera del pilota professionista, e, escluso per i piloti militari, è un onere che pesa integralmente sulle tasche del pilota.
L'età minima per poter pilotare un velivolo è 16 anni.
Progettando di conseguire la licenza precocemente è bene mettere in conto che oltre al costo iniziale bisognerà in seguito sostenere il costo del mantenimento, non meno di 13 ore all'anno.
Occorre superare la visita medica "Classe II" presso l'Istituto Medico Legale dell'AMI a Linate (Milano) o un altro istituto autorizzato.
Si segue un corso presso un aeroclub di 45 ore di volo.
Al termine, previo il superamento di un esame teorico/pratico, si ottiene la "Licenza di pilota privato di velivolo" che abilita al pilotaggio di macchine con carrello triciclo fisso, elica a passo fisso, monomotore a pistoni.
Esistono quindi un'infinità di abilitazioni specifiche, dal carrello con ruotino posteriore, al carrello retrattile, elica a passo variabile, idrovolante, motoaliante, lancio paracadutisti, traino alianti, volo acrobatico...
Il passaggio successivo, nella carriera  del pilota professionista, è necessariamente l'abilitazione al volo IFR e quindi la "Licenza di pilota commerciale".

Volo a vela

Una alternativa intelligente è la licenza di pilota di aliante.
Ai costi decisamente più bassi si aggiunge una maggiore efficacia formativa e gli stimoli tipici di un'attività che è un vero e proprio sport.
Gli alianti non hanno motore, e per poter restare in aria il pilota deve governare con capacità e precisione che invece non sono necessari a chi vola a motore.
Se un buon aereo perdona quasi tutto anche ad un pessimo pilota, un aliante in mano inesperta, inesorabilmente, scende.
Volare senza motore

Pilota di elicottero

Un'alternativa invece decisamente più onerosa è il brevetto di pilota di elicottero.
I costi di gestione di queste macchine sono enormi, e pertanto altissimi sono i costi dell'ora di volo.
A parte questo il corso di volo è del tutto speculare a quello per il conseguimento del brevetto di pilota privato di velivolo.
Anche qui il brevetto si ottiene dopo 45 ore di volo.

Paracadutista

A Genova, presso l'Associazione Nazionale Paracadutisti d'Italia è possibile ottenere a costo relativamente basso il brevetto militare di paracadutista, che abilita al lancio con paracadute a calotta semisferica vincolato.
In seguito, con ulteriore breve corso, si ottiene l'abilitazione al lancio non vincolato e con paracadute ad ala rettangolare.

Volo da Diporto Sportivo

Un ulteriore alternativa è il volo con i velivoli ultraleggeri, o volo da diporto sportivo VDS.
Qui in Liguria l'unica scuola certificata fa capo all'Aeroclub Savona di Villanova d'Albenga.
Il campo di volo è a Pianfei (CN)

Volo libero

Il volo libero, e in particolare quello con il parapendio, è il modo probabilmente più economico per volare.
Seguito un corso che in genere si completa nell'arco di una stagione, superato un esame teorico/pratico si ottiene la licenza di volo sportivo.
 

Pilota di pallone libero

Per poter pilotare un aerostato occorre una licenza che si ottiene seguendo un corso teorico pratico che comporta  circa 10 voli scuola per un totale di 16 ore di volo.
Come sempre occorre poi sostenere un esame teorico e una prova in volo.
L'attività di volo risulta comunque piuttosto onerosa, dovendo provvedere non solo alla mongolfiera vera e propria, ma anche al recupero in luogo diverso dal punto di decollo.
         
Pilota privato
Volo a vela
Elicottero
Paracadutista

VDS
Volo libero
Pallone